Ricette Tipiche Siciliane

Caponata di melenzane


E' UNA RICETTA ANTICHISSIMA, CHE SI PREPARA NELL'INTERA SICILIA, SIA PURE CON ALCUNE VARIANTI.   VI DIAMO LA VERSIONE CLASSICA: TAGLIATE A DADI QUATTRO BELLE MELANZANE NERE CON TUTTA LA SCORZA, METTETELE IN UN COLAPASTA, SALATELE ABONDANTEMENTE, PRESSATELE CON UN COPERCHIO ED UN PESO E LASCIATELE COSI' PER QUALCHEORA, IN MODO CHE PERDANO IL LORO LIQUIDO AMARO. AFFETTATE FINEMENTE 2 CIPOLLE E SOFFRIGGETELE IN OLIO. QUANDO SARANNO TRASPARENTI, UNITE 2 POMODORI PELATI SENZA SEMI E TAGLIUZZATI. DOPO QUALCHE MINUTO, ALLA SALSA AGGIUNGETE 200GR. DI DI OLIVE BIANCHE IN SALAMOIA, TAGLIATE A PEZZI, 150GR. DICAPPERI DISSALATI, 2 CUORI DI SEDANO BEN LAVATI    E ANCH'ESSI TAGLIATI A PEZZI. AGGIUSTATE DI SALE E LASCIATE CUOCERE A FUOCO BASSO. PASSATE UN  ATTIMO SOTTO ACQUA CORRENTE LE MELANZANE, ASCIUGATELE E FRIGGETELE. UNITELE ALLA SALSA E CUOCETE ANCORA PER QUALCHE MINUTO. COMPLETATE CON 1 CUCCHIAIO E MEZZO DI ZUCCHERO ED UN BICCHIERE DI ACETO DI VINO, MESCOLATE E LASCIATE RAFFREDDARE

 

 


Capunata di milinciani


E' UNA RICETTA ANTICHISSIMA, CA SI PRIPARA 'N TUTTA A SICILIA, ANCHI SI CCU QUARCHI VARIAZIONI. NUANTRI VI DAMU CHIDDA CLASSICA: TAGLIATI A PIZZUDDA QUATTRU BEDDI MILINCIANI NIURI CCU TUTTA LA SCORZA, MINTITILI NNI LU SCULAPASTA, SALATILI ASSAI, MINTITICI UN CRUPECCHIU E UN PISU DI 'NCAPU E LASSATILIACCUSS' PPI QUARCHI URA A SCULARI, FIN ' A QUANNU NUN HANNU PIRDUTU LU SUCU AMARU. TAGLIATI FINI FINI DU' CIPUDDI E SUFFRIITILI NNI L'UOGHIU. QUANNU SARANNU TRASPARENTI, IUNCITICI DU' PUMARORU SENZA PEDDI E SENZA SIMENTA, TUTTI DU' TAGLIATI FINI. DOPU QUARCHI MINUTU, A LA SARASA IUNCITICI 200 GR. DI ULIVI IANCHI IN SALAMOIA E TAGHIATI A PIZZUDDA, 150GR. DI CCHIAPPARI FRISCHI E DISSALATI, 2 CORI  DI IACCIA CA AVITI A LAVARI E TAGLIARI PURU IDDI A PIZZUDDA. MINTITI LU SALI E FACITI COCIRI TUTTI COSI A FOCU LENTU. LAVATI PPI TANTICCHIA LI MILINCIANI ASCIUCATILI E FRIITILI. IUNCITICI A LU SUCU E FACITILI COCIRI ANCORA PPI QURCHI MINUTU. POI PPI FINIRI IUNCITICI NNA CUCCHIARATA E MEZZO DI ZUCCARU E 'NU BICCHIEREDDU D'ACITU DI VINU, ARRIMINATI E LASSATI ARRIFRIDDARI .


Maccu


E' UNA SORTA DI PUREA DI FAVE, DI ANTICHISSIMA ORIGINE E DIFFUSA IN TUTTA LA SICILIA. LASCIATE PER UNA NOTTE INTERA, 800GR. DI FAVE SECCHE SGUSCIATE IN ACQUA AROMATIZZATA CON QUALCHE SEME DI FINOCCHIETTO SELVATICO. METTETE SUL FUOCO E CUOCETE A FUOCO LENTO. A META' COTTURA AGGIUNGETE 300GR. DI   INDIVIA GIA' COTTA IN POCHISSIMA ACQUA, SALE E     PEPE NERO A PIACERE. QUANDO LE FAVE SARANNO BEN COTTE, SCHIACCIATELE CON UNA FORCHETTA, IN MODO DA RIDURLE A PUREA, TOGLIETE DAL FUOCO, CONDITE CON OLIO VERGINE DI OLIVA E SERVITE.


Maccu


LU MACCU E' FATTU DI FAVI VUDDUTI E RIVUDDUTI FIN 'A QUANNU SI SQUAGLIANU TUTTI CUMU NNA FRASQUATTULIDDA. LU FACIVUNU L'ANTICHI E ANCORA E' CANUSCIUTU IN TUTTA LA SICILIA. LASSATI PPI TUTTA NNA NOTTI 800 GR. DI FAVI SICCHI E SCURZATI NILL'ACQUA CIAURUSA DI FINOCCHIU SARBAGGIU. MITTITI 'NCAPU E CUCITI A FUOCU VASCIU. QUANNU LI FAVI SU MIEZZU CUOYYI, IUNCITI 300 GR. DI CICURIEDDA GIA' CUCINATA 'NTRE TANTICCHIA D'ACQUA, MINTITI SALI E SPIEZZII QUANTU BASTUNU. QUANNU LI FAVI SU CUOTTI, SCACCIATILI CCU LA FURCETTA E FACITILI SQUAGLIARI TUTTI. LIVATICI DI 'NCAPU LU LUCI, CUNZATILI CCU UOGHIU DI ULIVI E SIRVITILI.


Minestra di patate e peperoni  


IN UN TEGAME DI COCCIO METTETE: 1 CIPOLLA AFFETTATA FINEMENTE, 1/2 BICCHIERE DI OLIO DI OLIVA, 500GR. DI PATATE NOVELLE TAGLIATE A     TOCCHI E 3 PEPERONI VERDI RIDOTTI A LISTE SOTTILI, IL TUTTO COPERTO D'ACQUA O BRODO LEGGERO. SALATE, PEPATE E PONETE IL TEGAME COPERTO SU FUOCO SCHERMATO. PORTATE AD EBOLLIZIONE E LASCIATE CUOCERE DOLCEMENTE PER CIRCA MEZZ'ORA. AL MOMENTO DI SERVIRE, COSPARGETE LA MINESTRA   DI PREZZEMOLO TRITATO.


Minestra di patati e pipi


'NTRE NNU TAGANU DI CRITA MINTITI 'NNA CIPUDDA TAGLIATA FINA FINA, MEZZU BICCHIERI D'UOGHIU D'ULIVI, 500GR. DI PATATI  'NOVI TAGHIATI A PIEZZI E 3 PIPI VIRDI TAGLIATI A STRISCI FINI, CUMMIGLIATI TUTTI COSI CCU ACQUA O BRODU LIEGGIU. MINTITICI SALI, SPIEZII E MINTITI LU TAGANU, CUMMIGLIATU, 'NCAPU LU LUCI. FACITILI VUDDIRI E LASSATILI COCIRI, ADSCIU ADSCIU, PPI CIRCA MIZZ'URA. A LU MUMENTU DI PURTARI 'N TAVULA, MINTITICI TANTICCHIA DI PITRUSINU TRITATU.


Pasta e cavolfiori rossi in tegame


DIVIDETE IN PICCOLE CIME UN CAVOLFIORE ROSSO DI MEDIA GRANDEZZA, CHE LESSERETE PER META' IN ACQUA SALATA. SCOLATE IL CAVOLFIORE E         CONSERVATE L'ACQUA PER CUOCERVI LA PASTA . IN UN TEGAME DAI BORDI ALTI, POSSIBILMENTE DI TERRACOTTA, SOFFRIGGETE, IN 1 BICCHIERE DI OLIO,     2 SPICCHI DI AGLIO FINEMENTE TAGLIATI E I FILETTI  DI 2 SARDE SALATE. QUANDO QUESTI ULTIMI SI    SARANNO SCIOLTI, VERSATE 2 CUCCHIAI DI CONCENTRATO DI POMODORO DILUITO IN POCA ACQUA CALDA. LASCIATE CUOCERE PER 10 MINUTI CIRCA, POI UNITE IL CAVOLFIORE, SALATE, PEPATE, COPRITE IL TEGAME E COMPLETARE LA COTTURA SINO A QUANDO    LE CIME DEI CAVOLFIORI NON SI SARANNO  LEGGERMENTE SFATTE. AGGIUNGETE, A QUESTO PUNTO,  1 CUCCHIAIO DI UVA SULTANINA, 1 DI PINOLI E QUALCHE FILAMENTO DI ZAFFERANO, PRECEDENTEMENTE SCIOLTO IN ACQUA TIEPIDA . NELL'ACQUA DEL CAVOLFIORE FATE CUOCERE 600 GR. DI BUCATINI INTERI O SMINUZZATI E,  A META' COTTURA, SCOLATELI ED UNITELI ALLA SALSA. LASCIATE SUL FUOCO ANCORA PER QUALCHE MINUTO,  POI COPRITE BENE IL TEGAME E FATE STUFARE PER 5 MINUTI ALMENO. SERVITE NELLO STESSO TEGAME DI COTTURA. QUALCUNO AMA AGGIUNGERE DEL PECORINO FRESCO GRATTUGIATO, MA ANCHE SENZA, VA BENE LO STESSO.


Pasta cu li bastaddi nni lu taganu


DIVIDITI UN BASTADDU RUSSU DI RANNIZZA MEDIA IN TANTI CIURA E CUCITILI A MEZZA COTTURA NNI L'ACQUA SALATA. SCULATI I BASTADDI E LASSATI L'ACQUA PPI COCIRI A PASTA. 'NTRE'N TEGAME DI CRITA, SUFFRIITI, 'NTRE 'NU BICCHIERI D'UOGLIU, 2 SPICCHIA D'AGLIA TAGLIATI FINI FINI E LI FILETTI DU DU' SARDI SALATI. QUANNU LI SARDI SU SQUAGLIATI, VIRSATI 2 CUCCHIARATI D'ESTRATTU DI PUMADORU, SCIUGLIUTU 'NTRE TANTICCHIA D'ACQUA CALLA. LASSATI COCIRI PPI 10 MINUTI CIRCA, POI UNCITICI LU BASTADDU, SALATI E CUMMIGLIATI LU TIGANU E CUMPLITATI LA CUTTURA SINU A QUANNU LI CIURI DI LU BASTADDU NUN SI SARANNU SFATTI LEGGERMENTI. IUNCITI, A STU PUNTU, 'NA CUCCHIARATYA DI RACINA SULTANINA, UNA DI PIGNOLI E 'NA PIZZICATA DI ZAFFIRANU, PRECEDENTEMENTI SCIUGLIUTU NNI L'ACQUA TIEPIDA. NILL'ACQUA DI LU BASTADDU FACITI COCIRI 600GR. DI SPACHETTI PIRCIATI, TUTTI LUONGHI O SMINUZZATI, E, A MITA' CUTTURA, SCULATILI E IUNCITILI NNI LA SARSA. LASSATILI 'NCAPU LU LUCI ANCORA PPI QUARCHI MINUTU, POI CUMMIGHIATI BENI LU TAGANU E FACITI STUFARI PPI 5 MINUTI ARMENU, SIRVITI NNI LU STESSU TAGANU DI CUTTURA. A QUARCUNU PIACI IUNCIRICI PICURINU FRISCU GRATTATU, MA VA A LU STISSU BENI, SI NUN CCI NNI MINTITI.

Gelo di melone


ACQUISTATE UN COCOMERO BEN MATURO DI CIRCA 5 KG. TOGLIETE I SEMI, STACCATE LA POLPA ROSSA E PASSATELA A SETACCIO. UNITE 800GR. DI ZUCCHERO E 200GR. DI AMIDO DA DOLCI E FATE BOLLIRE PER 4 O 5 MINUTI. A FREDDO UNITE 100GR. DI CIOCCOLATTA, 100 GR. DI ZUCCA CANDIDA, UN PUGNO DI PISTACCHI DI BRONTE, IL TUTTO TAGLIATO A PICCOLI PEZZETTINI E, INFINE, UN PO' DI CANNELLA IN POLVERE. MESCOLATE BENE, POI VERSATE IL LIQUIDO NEGLI APPOSITI STAMPI CHE LASCERETE IN FRIGO PER QUALCHE ORA.


Gelu di muluni russu


ACCATTATI 'NU MULUNI RUSSU MATURUASSAI DI CIRCA 5 CHILA. LIVATICI LA SIMENTA, STACCATI LA PURPA RUSSA E PASSATILA A LU SITAGGIU. IUNCITICI 800GR. DI ZUCCARU E 200 GR. DI AMITU DI DURCI E FACITI VUDDIRI PPI 4 O 5 MINUTI. A FRIDDU, IUNCITI 100 GR. DI CICCULATU, 100 GR. DI CUCUZZA CANDIDA, 'NU PUGNU DI PISTACCHI DI BRONTI, TUTTI COSI TAGLIATI A PIZZUDDA PICCIDDI E, INFINI, TANTICCHIA DI CANNEDDA IN POLVIRI. ARRIMINATI BENI, POI VIRSATI LU LIQUIDU NNI LI FURMI CA AVITI MINTIRI NNI LU FRIGURIFARU PPI QUARCHI URA

Carciofi ripieni alla siciliana

Ingredienti: 8 Carciofi, 4 Acciughe sotto sale, 50 g Pangrattato, 10 g Prezzemolo, 3 cucchiai Olio extravergine d'oliva, 1 Aglio, spicchio, 1 Limone, q.b. Sale, q.b. Pepe,1 cucchiaio Capperi.

Pulite i carciofi, privandoli delle foglie esterne più dure, dei gambi, delle punte e dell'eventuale "barba"; strofinateli con il limone tagliato a metà, allargandoli bene al centro, salateli e pepateli. Dissalate le acciughe, lavandole sotto acqua corrente, deliscatele e tagliatele a pezzetti. Mondate il prezzemolo, lavatelo e tritatelo. Distribuite quindi le acciughe e il prezzemolo all'interno dei carciofi.  Scaldate 2 cucchiai d'olio in un tegamino e unitevi l'aglio sbucciato e il pangrattato; quindi lasciate insaporire per qualche minuto, mescolando.  Togliete il tegamino dal fuoco, eliminate l'aglio e unite i capperi, poi riempite con questo composto i carciofi.  Disponete i carciofi, con la punta rivolta verso l'alto, in una casseruola unta d'olio. Bagnateli con poca acqua e lasciateli cuocere, a fiamma bassa e a recipiente coperto, per 30 minuti, togliendo il coperchio negli ultimi 5 minuti e aggiungendo poca acqua calda se necessario. Disponete i carciofi su un piatto da portata e serviteli in tavola ben caldi.


Pere Cotte al vino e cannella

Ingredienti: 8 pere Spinelle dell’Etna - 100 gr. di zucchero - 1 bicchiere di vino rosso dell’Etna - 1 pz.di cannella - 4 chiodi di garofano - 1 pezzo di scorza di arancia - 1 pezzo di scorza di limone
Acqua - zucchero semolato per la decorazione.

Lavate bene le pere. In una pentola che contenga le pere mettete lo zucchero, fatelo caramellare ed aggiungete la cannella, i chiodi di garofano e i pezzi di scorza di arancia e limone.
Aggiungete il vino e girate bene e fate insaporire alcuni minuti.
Mettete le pere ed aggiungete l’acqua fino a coprire circa metà dell’altezza delle pere. Fate cuocere a fuoco basso e coperte per 40/50 minuti.
Se necessario aggiungere acqua.
Trascorso il tempo controllate se sono cotte infilando una forchetta dentro una pera, se entra bene spegnete il fornello altrimenti continuate la cottura per 5/10 minuti fino a quando siano ben cotte.
Ora trasferite le pere in un piatto di portata, addensate il liquido di cottura se necessario e versatelo sopra le pere.

                            Ricette con  Agrumi


Insalata di Arance Rosse

Ingredienti: 4 ARANCE ROSSE - 1 CIPOLLINA NOVELLA - 1 MAZZETTO DI PREZZEMOLO-1 CUCCHIAIO DI SEMI DI FINOCCHIO - OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA-SUCCO DI LIMONE - GHERIGLI DI NOCI - PINOLI
SBUCCIATE LE ARANCE TAGLIATELE A FETTINE SOTTILI. METTERLE IN UNA INSALATIERA CON I GHERIGLI DI NOCI SPEZZATI E PINOLI, I SEMI DI FINOCCHIO ED IL PREZZEMOLO TRITATO. AGGIUNGERE LA CIPOLLA TAGLIATA A RONDELLE SOTTILI E CONDIRE CON OLIO E SUCCO DI LIMONE. FATE RIPOSARE QUALCHE MINUTO PRIMA DI SERVIRE.


Mandarini Caramellati


Ingredienti: 6 MANDARINI - 120 GR. DI ZUCCHERO -2 CUCCHIAI DI BURRO-CANNELLA
TAGLIATE I MANDARINI A META', ORIZZ. SENZA SBUCCIARLI. SISTEMATELI SULLA PIASTRA DEL FORNO IMBURRATA E COSPARGETELI DI ZUCCHERO E CANNELLA. PONETE SUL TAGLIO DI CIASCUNO DI ESSI UN FIOCCHETTO DI BURRO E INFORNATELI A 240° PER 15 MINUTI

 


Vellutata al Cedro


  Ingredienti: 3 CEDRI DI SICILIA-300 GR. DI ZUCCHERO 100GR. DI BURRO-4 UOVA.
IN UNA CIOTOLA , LAVORATE A CREMA I TUORLI CON LO ZUCCHERO. OTTENUTA UNA CREMA UNIFORME, BIANCASTRA E SCHIUMOSA, INCORPORATEVI IL BURRO; POI STEMPERATE IL TUTTO CON IL SUCCO DEI CEDRI E LA LORO BUCCIA FINEMENTE GRATTUGIATA. AGGIUNGETE LENTAMENTE AL PREPARATO GLI ALBUMI A NEVE E UNA TAZZINA D'ACQUA, RIMESTANDO. POI METTETE LA CIOTOLA A BAGNOMARIA E LASCIATE ADDENSARE IL LIQUIDO, MESCOLANDOLO, FINO A QUANDO AVRA' ASSUNTO LA DENSITA' DI UNA CREMA. APPENA DENSA, DIVIDETE LA VELLUTATA IN  QUATTRO COPPETTE E METTETELA IN FRESCO.


Spaghetti al Limone


 Ingredienti: 250 GR. DI SPAGHETTI  n.3-MEZZO LIMONE-UN MAZZETTO DI PREZZEMOLO-OLIO DI OLIVA, SALE E PEPE
  CUOCERE LA PASTA SEGUENDO LE ISTRUZIONI SULLA CONFEZIONE. NEL FRATTEMPO PREPARARE VINAIGRETTE CON IL SUCCO DI LIMONE, 4 CUCCHIAI D’OLIO, SALE, PEPE. LAVARE ED ASCIUGARE BENE IL PREZZEMOLO. CONDIRE LA PASTA BEN SCOLATA CON LA VINAIGRETTE, AGGIUNGERE IL PREZZEMOLO E LA SCORZA DEL LIMONE TAGLIATA A PICCOLE SCAGLIE. SERVIRE CON VINO BIANCO MOLTO FRESCO.

 

Crostata di arance rosse

Ingredienti: 250 g Pasta frolla, 2 tuorli e 2 albumi Uova, 90 g Zucchero, 60 g Burro,  Succo di Arance rosse, 10 g Zucchero a velo, 2 arance rosse a fette, q.b. Sale

Stendere con un matterello la pasta frolla allo spessore di circa 3 millimetri, ricavarne un disco di 22 centimetri di diametro, tenendo da di una tortiera imburrata dello stesso diametro. Con la pasta rimasta ricavare un cilindro lungo 70 cm e largo 1,5 e farlo aderire ai bordi della tortiera, schiacciandolo leggermente con il pollice verso il basso, in modo da unirlo perfettamente al fondo.
Bucherellare con i rebbi di una forchetta la superficie della pasta, metterla nel forno riscaldato a 180 CC e farla cuocere per 15 minuti; lasciarla raffreddare. Quindi sformare la crostata  e sistemarla su un disco di cartone.
In un recipiente di acciaio unire i tuorli allo zucchero, sbatterli con una frusta per circa un minuto e farli cuocere a bagnomaria, continuando a sbattere, per 3 minuti; aggiungere il burro a pezzetti e proseguire la cottura per altri 3 minuti, sempre sbattendo; incorporare il succo di arancia  e, mescolando con una spatola di legno.
Far cuocere ancora per 5 minuti o sino a ottenere una crema fluida; togliere infine il recipiente dal bagnomaria e tenerlo da parte, quindi montare gli albumi a neve con una presa di sale e aggiungerli alla crema, mescolando delicatamente. Versare la crema sulla pasta frolla, adagiare la torta sulla piastra del forno e farla cuocere a 250 °C per circa 3 minuti, poi sfornarla e lasciarla raffreddare completamente.

                  Ricette di frutta Tropicale 

Papaia con kiwi alla Thailandese


Ingredienti: 3 PAPAIE MATURE – 4 KIWI – 3 ZUCCHERO A VELO RHUM ROSSO PANNA
APRITE PER IL LUNGO LE PAPAIE, ELIMINATE I SEMI NERI CENTRALI, SCAVATE LA POLPA CON L'AIUTO DI UN CUCCHIAIO CERCANDO DI ASPORTARLA A PEZZI ABBASTANZA GROSSI CHE POI TAGLIERETE A PEZZETTINI. CONSERVATE LE BUCCE NEL FREEZER. SBUCCIATE I KIWI E RIDUCETE LA POLPA A PEZZETTI DELLA STESSA MISURA DI QUELLI DELLA PAPAIA METTETE ORA A MACERARE LA FRUTTA NEL RHUM PER CIRCA 1 ORA E LASCIATE CHE SI RAFFREDDI IN FRIGO. TRASCORSO QUESTO TEMPO, SCOLATELA E RIEMPITE CON ESSA LE BUCCE DELLA PAPAIA CHE SARANNO DIVENTATE BELLE FREDDE. DECORATE CON LA PANNA CHE AVRETE MONTATO ASSIEME ALLO ZUCCHERO A VELO.

Cocktail di Mango e Gamberetti


Ingredienti: 300GR. DI GAMBERETTI SGUSCIATI - 1 MANGO MATURO- 1 VASETTO DI YOGURT BIANCO DENSO - 1 CUCCHIAIO DI SPREMUTA DI LIMONE - FOGLIE DI LATTUGA - 125 GR. DI MAIONESE - 1 CUCCHIAIO DI GANI DI PEPE  -  SALE
LESSATE I GAMBERETTI PER UN PAIO DI MINUTI. SBUCCIATE IL MANGO E TAGLIATE LA POLPA A STRISCE JULIENE. MESCOLATE YOGURT, SPREMUTA DI LIMONE E I GRANI DI PEPE PESTATI. SALATE, AGGIUNGETE I GAMBERETTI E IL MANGO E LASCIATE INSAPORIRE NEL FRIGORIFERO PER 10 MINUTI. FODERATE QUATTRO PIATTI O COPPETTE CON LE FOGLIE DI LATTUGA BEN PULITE E DISPONETE SOPRA IL COMPOSTO DI GAMBERETTI E MANGO.

Insalata Cubana


Ingredienti: 2 BANANE - 2 FETTE DI ANANAS FRESCO - 1 POMPELMO - IL SUCCO DI UN LIMONE - LA POLPA DI UNA NOCE DI COCCO - 3 POMODORI DA INSALATA MOLTO ACERBI -1 CESPO DI LATTUGA - OLIO DI OLIVA - SALE,PEPE
TAGLIATE A RONDELLE LE BANANE E A DADINI L'ANANAS E LA POLPA DI POMPELMO PELATA AL VIVO. METTETE IL TUTTO IN UNA TERRINA, IRRORARE CON IL SUCCO DI LIMONE E MESCOLATE BENE. TAGLIATE A DADINI LA POLPA DI COCCO E AGGIUNGETELA AL RESTO INSIEME AI POMODORI VERDI TAGLIATI A FETTINE SOTTILISSIME; CONDITE CON OLIO, SALE E PEPE A PIACERE. LAVATE BENE LE FOGLIE PIU' BELLE DELLA LATTUGA E CON ESSE FODERATE UNA GRANDE INSALATIERA. PONETEVI SOPRA L'INSALATA CONDITA E TENETE NEL FRIGORIFERO FINO AL MOMENTO DI SERVIRE.

Insalata del Madagascar


Ingredienti: 4 BANANE - 4 FETTE DI ANANAS FRESCO - 1 AVOCADO - 2 PEPERONI ROSSI E GIALLI - 1 CUCCHIAIO DI ACETO - 4 CUCCHIAI DI OLIO DI OLIVA – PEPERONCINO E SALE
MESCOLATE IN UNA INSALATIERA UN PIZZICO DI PEPERONCINO ROSSO IN POLVERE INSIEME ALL'ACETO. SBUCCIATE E TAGLIATE A DADI BANANE, AVOCADO E ANANAS; METTETE NELL'INSALATIERA INSIEME AI PEPERONI TAGLIATI A QUADRETTI, L'OLIO E IL SALE, MESCOLATE BENE E TENETE L'INSALATA NEL FRIGORIFERO PER 2 ORE PRIMA DI SERVIRLA


 
Mousse di Avocado  


Ingredienti: 2 GROSSI AVOCADO - 60 GR. DI SALMONE AFFUMICATO TAGLIATO A PEZZETTI - 3 CUCCHIAI DI PANNA - 3 CUCCHIAI DI MAIONESE - 2 CUCCHIAI DI SUCCO DI LIMONE - 80 ML DI OLIO D'OLIVA - SALE, PEPE BIANCO - FOGLIE DI INSALATA CAPPUCCINA - 18 GAMBERETTI
SBUCCIATE GLI AVOCADO, TOGLIETE I GROSSI NOCCIOLI, SCAVATE LA POLPA E FATENE UN PURE'. METTETELO IN UNA TERRINA INSIEME AD OLIO, SPREMUTA DI LIMONE, SALE E PEPE BIANCO; MESCOLATE. UNITE LA PANNA CHE AVRETE MONTATO, LA MAIONESE E IL SALMONE E AMALGAMATE DELICATAMENTE . DIVIDETE LA MOUSSE FRA SEI PIATTI CHE AVRETE FODERATO CON FOGLIE DI CAPPUCCINA E GUARNITE OGNUNO CON 3 GAMBERETTI COTTI


Riso all’Ananas


Ingredienti: 350 GR. DI RISO - 1 TAZZA DI MAIONESE - MEZZO LIMONE - 4 FETTE DI ANANAS FRESCO - 1 MELA RENETTA TAGLIATA A SPICCHI SOTTILI - 10 OLIVE VERDI SNOCCIOLATE - 1 UOVO SODO - 20 GR. DI UVA PASSA - SALE, PEPE
LESSATE IL RISO AL DENTE IN ACQUA SALATA, SCOLATELO, PASSATELO SOTTO ACQUA FREDDA E LASCIATELO SGOCCIOLARE. METTETELO IN UNA INSALATIERA E CONDITE CON AL MAIONESE E IL SUCCO DI LIMONE. TAGLIATE L'ANANAS A DADINI E MESCOLATELA CON GLI SPICCHIETTI DI MELA E LE OLIVE TAGLIATE A META'. AGGIUNGETE IL TUTTO AL RISO E MESCOLATE. TAGLIATE L'UOVO SODO A SPICCHI E DISTRIBUITELI SUL RISO. INFINE COSPARGETE DI UVA PASSA CHE AVRETE AMMORBIDITO IN ACQUA TIEPIDA. PRIMA DI SERVIRE, PEPATE MOLTO IN SUPERFICIE.

Sorpresa di Papaya


Ingredienti: 2 PAPAIA MATURE - 300GR. DI FRUTTA FRESCA DI STAGIONE - 1 BICCHIERE DI PORTO - 1 TUBETTO DI MAIONESE - 30 CAPPERI - SUCCO DI LIMONE
TAGLIATE LE PAPAIA A TRE QUARTI DI ALTEZZA, TOGLIENDO LE CALOTTE SUPERIORI, QUINDI SVUOTATELE CON UN CUCCHIAIO ED ELIMINATE I FILAMENTI ED I SEMI. TAGLIATE LA POLPA A PEZZETTINI E METTETELI IN UNA TERRINA INSIEME ALL'ALTRA FRUTTA CHE AVRETE TAGLIUZZATO.  CONDITE CON IL SUCCO DI LIMONE E CON IL PORTO, QUINDI VERSATE IL TUTTO NELLE COPPE DI PAPAIA. TENETE NEL FRIGORIFERO PER 2 ORE. PRIMA DI SERVIRE, MESCOLATE LA FRUTTA CON LA MAIONESE, UN PAIO DI GOCCE DI LIMONE E I CAPPERI. ADAGIATE LE COPPETTE SU UN LETTO DI GHIACCIO TRITATO E SERVITE SUBITO.

Sufflè di Banane e Mandorle


Ingredienti: 150 GR. DI ZUCCHERO – 125 ML DI LATTE - 2 BANANE 4 UOVA - 50 GR. DI FARINA – 20 GR. DI BURRO – 1 BUSTINA DI VANILLINA - 1 TAZZA DI MANDORLE A FILETTI – 1 BUSTINA DI ZUCCHERO A VELO -  1 BICCHIERINO DI RHUM
SBUCCIATE LE BANANE, AFFETTATELE A RONDELLE E IRRORATELE CON IL LIQUORE. CON UNA FRUSTA LAVORATE QUATTRO TUORLI E LO ZUCCHERO FINO A OTTENERE UNA CREMA BIANCA E SPUMOSA. SETACCIATE LA FARINA SUL COMPOSTO E AGGIUNETE A FILO IL LATTE A TEMPERATURA AMBIENTE. INCORPORATE QUINDI IL BURRO AMMORBIDITO E TAGLIATO A TOCCHETTI AGGIUNGENDO LA VANILLINA. CUOCETE A BAGNOMARIA FINO A QUANDO LA CREMA E' ABBASTANZA DENSA DA VELARE IL CUCCHIAIO. INGLOBATE 2 ALBUNI MONTATI A NEVE FINISSIMA. IN UNO STAMPO ALTERNATE STRATI DI CREMA CON STRATI DI FETTINE DI BANANE SGOCCIOLATE. COMPLETATE IL DOLCE CON LE MANDORLE SFILETTATE. CUOCETE PER CIRCA MEZZ'ORA NEL FORNO GIA' CALDO A 190 GRADI.


Ananas VIP


Ingredienti: ANANAS - POMPELMO - KIWI - ZUCCHERO - RHUM - COCCO
TOGLIETE IL CIUFFO DI FOGLIE DELL'ANANAS E CONSERVATELO. SVUOTATE IL FRUTTO CON DELICATEZZA, SCARTANDO LA PARTE CENTRALE LEGNOSA E RIDUCETE LA POLPA A PEZZETTI. SBUCCIATE IL POMPELMO E STACCATE GLI SPICCHI CON UN COLTELLO AFFILATO, DIVIDENDOLI POI IN DUE PER IL SENSO DELLA LUNGHEZZA. SBUCCIATE I KIWI, TAGLIATELI A FETTINE PIUTTOSTO ALTE E DIVIDETE OGNI FETTINA IN QUATTRO PARTI. METTETE IN UNA COPPA LA FRUTTA, CONDITE CON LO ZUCCHERO E IL RHUM, AGGIUNGENDO ALLA FINE QUALCHE SCAGLIA DI COCCO. CONSERVATE IN FRIGORIFERO LA SCORZA VUOTA DELL'ANANAS E LA FRUTTA. AL MOMENTO DI SERVIRE TRAVASATE LA FRUTTA NEL GUSCIO VUOTO E COPRITE CON IL CIUFFO DI FOGLIE CONSERVATO IN PRECEDENZA.
 

 

 

 

Frutta Di Prima 2013 - tutti i diritti riservati 

fruttadiprima@tiscali.it - tel. 3334205333